Zenyatta

RUOLO: supporto
Difficoltà

Abilità

Storia

Stats

GLOBO DELLA ROVINA

Zenyatta può proiettare i suoi globi d'energia distruttiva singolarmente o, dopo aver atteso alcuni secondi per potenziarsi, in rapida successione.

GLOBO DELL'ARMONIA

Zenyatta lancia una sfera sopra la spalla di un alleato. Finché Zenyatta rimane in vita, il globo cura progressivamente l'alleato. Il globo può fornire i suoi benefici a un solo alleato per volta.

GLOBO DELLA DISCORDIA

Un Globo della Discordia ancorato a un avversario amplifica i danni che questi subisce fin quando Zenyatta resta in vita. Il globo può produrre i suoi effetti su un solo nemico per volta.

TRASCENDENZA

Zenyatta entra in uno stato di esistenza superiore per breve tempo. Mentre è in stato di trascendenza, non può usare abilità né armi, ma è immune ai danni e cura automaticamente se stesso e gli alleati vicini.

Descrizione

Zenyatta si affida ai suoi Globi dell'Armonia e della Rovina per curare gli alleati e indebolire i nemici, mentre cerca di raggiungere uno stato di trascendenza che renda immuni ai danni.

BIOGRAFIA

Nome reale: Zenyatta, Età: 20
Professione: guru errante, avventuriero
Base operativa: Monastero Shambali, Nepal (precedente)
Affiliazione: Shambali (precedente)

Il vero io non ha forma.

Zenyatta è un monaco omnic che vaga per il mondo alla ricerca dell’illuminazione spirituale. Si dice che chiunque incroci la sua strada non sia più lo stesso.

Anni fa, in seguito alla Crisi degli Omnic, un gruppo di robot omnic reietti sperimentò quello che essi stessi definirono un risveglio spirituale. Abbandonarono perciò le loro vite preprogrammate e fondarono un monastero comunitario sulle cime dell’Himalaya. Dopo molti anni di meditazione sulla natura dell’esistenza, giunsero alla conclusione di non essere semplici intelligenze artificiali ma di possedere anch’essi, al pari degli umani, l’essenza dell’anima.

Riconoscendo l’eguaglianza spirituale che condividevano con gli umani, i monaci, guidati dall’enigmatico robot Tekhartha Mondatta, decisero di sanare le ferite causate alla generazione precedente dalla Crisi degli Omnic e riportare l’armonia tra robot e umani. Il loro messaggio venne accolto da milioni di persone in tutto il mondo, rendendoli delle celebrità globali.

Il monaco Zenyatta, però, non condivideva questo orientamento. Sosteneva che il modo corretto per risolvere i problemi tra umani e omnic non derivasse dall’insegnamento dogmatico, ma dai rapporti interpersonali e dall’impegno.

Alla fine, Zenyatta ha deciso di seguire la propria via. Ha lasciato il monastero e viaggiato per il mondo, aiutando coloro che incontrava a superare i propri problemi fino al raggiungimento della pace interiore. Tuttavia, in caso di necessità, è sempre pronto a combattere per proteggere gli innocenti, siano essi omnic o umani.

Danni

Mobilità

Sopravvivenza

Supporto

SKIN EROE Zenyatta